Immersioni in Sardegna, il battesimo di Di Maio

Immersioni in Sardegna, il battesimo di Di Maio

È notizia di ieri che, il Vicepremier Di Maio ha dato prova di essere un futuro sub, con una delle sue prime immersioni in Sardegna insieme alla sua fidanzata. Nuovi sub crescono, così dopo la politica Di Maio conquista anche i fondali sardi, supportati dal Maestro Stefano Bianchelli, il quale ha “battezzato” l’esponente dei 5 stelle. A quanto ci è dato sapere, sembra che l’idea sia stata della fidanzata Virginia Saba, la quale ha chiamato il Maestro per organizzare questo evento.

A quanto riporta Bianchelli, sembra proprio che Di Maio abbia la stoffa del sub, ovvero sia tagliato per questo sport. Lo ha dimostrato con decisione già alle sue prime immersioni in Sardegna, che siamo sicuri non saranno le sole. La prima lezione è andata alla perfezione, nessuna esitazione ne momenti di tensione, che in genere possono capitare alle prime occasioni.

Di Maio esplora altri mondi

Dopo quello della politica dove ha ottenuto il successo che conosciamo, ora, forse nei pensieri dei Vicepremier ci sarà anche la subacquea. Almeno lo speriamo per i suoi momenti di relax, dove non c’è nulla di meglio che fare un bel tuffo in acqua per scaricare le tensioni. Il leader dei 5 stelle ha dimostrato in questa occasione di avere grandi qualità di adattamento. Del resto, nuotare in quel mare pieno di squali che è il Parlamento di certo non deve essere cosa semplice.

A questo punto visto che il battesimo nelle acque di sarde di Villasimius è andata alla grande, non resta che aspettare le sue prossime immersioni in Sardegna o altre acque. Così sapremo se Di Maio sarà dei nostri oppure se la sua è stata solo una toccata e fuga, difficile dirlo ora, ma ci auguriamo di averlo nel “club”.

La subacquea cresce in tutto il mondo

Con l’occasione ribadiamo ancora una volta l’interesse crescente per il mondo della subacquea, che abbiamo visto conquista l’interesse di tutti. Fare immersioni è uno stile di vita, perché una volta iniziato la vita cambia.

Con Di Maio si apre la stagione 2019 per le immersioni italiane, da adesso fino a ottobre, il mare italiano diventa per molti sub come una seconda casa! È anche il momento giusto per rinnovare l’equipaggiamento o ampliarlo per ottenere immersioni sempre più performanti e piacevoli.