Immersioni Mar Rosso: carri armati ed elicotteri la nuova barriera corallina

Immersioni Mar Rosso: carri armati ed elicotteri per la nuova barriera corallina

La Giordania nel suo tratto di costa di fronte la città di Aqaba, sta inabissando carri armati, aerei e mezzi da guerra. Una sorta di museo della guerra in fondo al mare, dove effettivamente è meglio stiano le armi. Sarà la nuova barriera corallina nelle acque antistanti la città giordana, le immersioni Mar Rosso si arricchiscono di una nuova meta.

Questa idea di usare mezzi da guerra e posizionarli sul fondale marino per creare un habitat nuovo per la fauna è sicuramente ben pensata. Ovviamente questo non sarà solo un vantaggio per la flora e fauna del Mar Rosso, è chiaro che questa iniziativa vuole incentivare il turismo. Tuttavia, possiamo anche ipotizzare che sarà un successo, tempo alcuni mesi quando la notizia sarà diffusa, il flusso turistico aumenterà senza dubbio.

Aqaba la nuova meta per le immersioni Mar Rosso

A dire il vero questa località della Giordania è già molto frequentata turisticamente, non dal turismo europeo chiaro, questi “gadget” sommersi sicuramente stimoleranno gli europei. Sicuramente molti sub occidentali non si faranno scappare questa occasione di fare un’immersione in acque limpide e ammirare mezzi corazzati.

Carri armati, elicotteri ecc … disposti in formazione come per una battaglia, che torna utile anche per creare una nuova barriera corallina. Sono circa 20 per ora i mezzi posizionati, ad una profondità media di 15/20 metri, quindi facili da raggiungere. Tuttavia, le autorità prevedono che nel corso degli anni a venire altri mezzi saranno posati sul fondo, aumentando il volume della barriera.

Un modo intelligente di riciclare la guerra

Ovviamente non possiamo che approvare questa scelta, anche se può sembrare quasi lo sbarazzarsi di roba vecchia, meglio questi mezzi sul fondo che in fonderia per crearne di nuovi!

Sicuramente una bella iniziativa, un museo della guerra sul fondo marina per fare belle immersioni Mar Rosso e precisamente ad Aqaba. Questa città possiamo scommetterci diventerà molto popolare tra i sub nei prossimi anni!